Scie Chimiche: Cosa sono?! Sono realmente un pericolo?! Si!

Cosa sono le scie chimiche?! A cosa servono?!

Nei cieli tersi d’estate o d’inverno spesso è possibile vedere in alto nella volta celeste aerei bianchi, “piccoli “ (in realtà enormi se facciamo i dovuti calcoli altimetrici) e remoti muoversi nel cielo seguiti da lunghe nubi artificiali a forma di scia, cordoli bianchi durevoli ed intersecanti a volte tra se, molti di noi si sono chiesti cosa sono mai queste formazioni? E’ normale che vi siano? E se non fosse normale, come mai esistono?


 

Incubo delle scie chimiche leggenda o drammatica realtà?

A queste domande esistono risposte totalmente contrastanti, per cui conviene in questa sede essere il più possibile neutrali ed analitici.


 

Ma che cosa sono le scie chimiche?

Con il termine scia chimica si intende, nell’ottica della Teoria del Complotto, un’emissione artificiale di sostanze volatili non ben identificate al fine di modificare il clima locale o persino globale per finalità non ben chiare, ma presumibilmente sperimentative o militari. Un’altra teoria sostiene invece che tali scie sarebbero composte da joni di metalli pesanti sublimati che dovrebbero favorire l’irraggiamento globale di fasci provenienti dalla centrale HAARP in USA al fine sempre di modificare artificialmente il clima terrestre e porre la vegetazione sotto stress ancora una volta per ragioni sperimentative o militari. Infine per la scienza ufficiale le scie chimiche non sono altro che tracciati dovute alla rapida condensazione del vapore acqueo presente nei gas di scarico del velivolo durante la navigazione in alta quota dove la temperatura esterna è molto bassa.


 

Scie chimiche: ragionamento sulle singole ipotesi

Ognuna di queste teorie possiede punti forti e punti deboli che cercheremo qui di analizzare, ad esempio l’idea di un complotto sovranazionale per finalità di modifica del clima e/o stressa della vegetazione potrebbe essere considerato ammissibile postulando che
*Vi siano grandi vantaggi anche in termine economico che compensino l’enorme spesa per dotare svariati aerei di serbatoi chimici e nebulizzatori
*Vi sia un’effettiva modifica climatica a “comando” ed i suoi vantaggi sian evidenti ad esempio in campo bellico o nel ad esempio smorzare forze naturali distruttrici (come Uragani)
*Vi sia una sintonia mondiale tra i vari governi e/o agenzie sovranazionali per coordinare e gestire un operazione decennale e di portata globale
*Vi sia una rete organizzata per insabbiare eventuali studi e prove o richieste di chiarimento
*Possano esistere aeroplani di grandi o enormi dimensioni, veloci come caccia e con serbatoi in grado di tenere tanto materiale chimico da nebulizzare scie kilometriche .
Se ciò è postulabile o meno dipende da varie considerazioni per cui lo lascio al vostro giudizio personale.
Come possiamo vedere i punti deboli della teoria delle scie chimiche risiedono proprio nella difficoltà od impossibilità di dimostrare i postulati sopra, tuttavia, nel corso dei decenni, poiché sono decenni che si parla di scie chimiche, sono stati fatti vari studi, interrogazioni parlamentari e si è assistito a fenomeno simili però ufficialmente dimostrati ossia:
*In varie località traversate dalle scie è stata trovata una concentrazione di metalli pesanti nel terreno, tra la vegetazione e nell’acqua ben superiore ai limiti naturali, ma non si è potuto dimostrare la correlazione con le scie più tosto che con eventuali inquinanti terrestri tipo acciaierie, inceneritori etc
*Riprese con telescopi han mostrato aerei bianchi e scie partendo dalle ali/motori, ma non si  è potuto dimostrare che vi fossero nebulizzatori più tosto che normale condensazione del motore stesso
*Esistono vari brevetti su come inseminare le nuvoli con joduro d’argento onde indurre pioggia artficiale, i risultati sono spesso positivi, e tale metodo è usato nelle zone xeriche e aride del globo per aumentare la piovosità, quantunque sia stato usato anche per fini bellici come aumentare la stagione monsonica nel Vietnam del Nord onde rallentare i Vietcong ed inzuppare quasi tutta la durata del concerto di Woodstock per limitare l’afflusso di gente a tale concerto visto come sovversivo ed inneggiante alla droga ed alle trasgressioni. Tuttavia il suo utilizzo per smorzare piogge intese o uragani non ha dato esito favorevole e perciò è stato abbandonato anche per il timore di al contrario amplificarle.
*Spesso è stata associata la teoria delle scie chimiche all’aumento di tumori, morbi degenerativi come la SLA o la morie di api, anfibi, bombi e pipistrelli. Tuttavia è impossibile dimostrare o anche però smentire la correlazione, i tumori han predisposizione genetica, ma spesso la causa scatenante è ambientale e proprio l’esposizione ad un agente tossico come il fumo di sigaretta e forse (ipoteticamente) le sostanze delle scie chimiche, stessa cosa dicasi per le malattie neuro degenerative come la SLA. Per quanto concerne api, anfibi e pipistrelli, il declino è imputabile a funghi parassiti o altri simili organismi (fungo chytridio per gli anfibi, acaro Varroa desctructor per le api, fungo parassita per Bombi e Pipistrelli), ma è indubbio che l’esposizione ad agenti inquinanti deprima il loro (ed il nostro) sistema immunitario rendendoli (ci) vulnerabili a parassiti e patologie. Proprio li anfibi per il fatto di avere la pelle nuda senza protezione alcuna sono vulnerabilissimi ad agenti esterni di varia natura tra cui appunto sostanze chimiche… la presenza ad esempio di anfibi deformi o malati o a vita più breve è molto più alta in siti contaminati come attorno alla Terra dei Fuochi nel Napoletano. Tuttavia ancora non esiste prova di un’eventuale correlazione con le (presunte scie chimiche.)


 

Possibili conclusioni sulle scie chimiche

La superbia è la causa di ogni male sulla terra e l’uomo quando per superbia prova a manipolare la Natura ottiene solo abomini e disastri, pensiamo al tentativo di trasformare il Mar d’Aral in una risaia che ha portato invece alla quasi totale scomparsa di tale mare e la trasformazione di un morto deserto di sale che avvelena tutto e rende povere le persone. O ancora l’introduzione di specie aliene che è la seconda causa del declino della fauna e dell’impoverimento dei popoli. Per cui proprio avendo sott’occhio tutte queste conseguenze nefaste delle manipolazioni della Natura è mio e dovrebbe essere auspicio di tutti che la storia delle scie chimiche sia solo una leggenda.


Ma vi invito a lasciare un like alla pagina ” N.W.O: Nuovo Ordine Mondiale “, da qui, oppure dal Badge che trovate in alto a sinistra 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...